AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri


Mancato deposito del fascicolo di parte (A. Ventimiglia)

E-mail Stampa PDF

Nella sentenza in esame, il Giudice di Pace ha ritenuto che, in caso di mancato deposito del fascicolo di una delle parti, deve pronunciarsi nel merito sulla base delle già acquisite risultanze istruttorie riscontrabili nel fascicolo dell'altra parte ed in quello dell'ufficio (Giudice di Pace di Ottaviano - sentenza 28.02.2011)

Repubblica Italiana

In Nome del Popolo Italiano

Ufficio del Giudice di Pace di Ottaviano

Il Giudice di Pace di Ottaviano dott.ssa. Assunta Ventimiglia ha pronunciato la seguente

Sentenza

nella causa civile, iscritta al n° 2743 del Ruolo Generale degli affari civili dell'anno 2009, riservata a sentenza all'udienza del 28.02.2011, avente ad oggetto risarcimento danni derivanti dalla circolazione di autoveicoli

Tra

AAA GGG, nata a <...> il <...> e residente in San Giuseppe Vesuviano alla Via Mmm, 9 (C.F. : ...), elettivamente domiciliata in <...> al <...> nello studio dell'Avv. Gggi Sss, che la rappresenta e difende in virtù di procura a margine dell'atto di citazione;

Attrice

E

PPP FFF, residente in alla Via <...>, 59 ;

Convenuto Contumace

Nonché

Generali Assicurazioni S.p.A., nella qualità di impresa designata per la Regione Campania alla gestione dei sinistri posti a carico del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada, in persona dei suoi legali rappresentanti p.t., con sede in Trieste alla Piazza Duca degli Abruzzi, 2, rappresentata e difesa, in virtù di procura in calce alla copia notificata dell'atto di citazione, dagli Avv.ti Lll Ggg ed Aaa Aaa ed elettivamente domiciliata in<...> alla via <...> ;

Convenuta

Conclusioni

Come da verbale di udienza del 28.02.2011.

RAGIONI DI FATTO E DI DIRITTO DELLA DECISIONE

Preliminarmente si osserva che non si è proceduto alla redazione dello svolgimento del processo in ossequio al nuovo art. 132 c.p.c. come novellato ex lege n. 69/09, entrata in vigore il 04.07.2009, tenuto conto dell'art. 58 della stessa legge 69/09 che ha espressamente previsto l'immediata applicazione del nuovo art. 132 c.p.c. anche ai procedimenti pendenti in primo grado.

Passando ad esaminare le ragioni di diritto della decisione rileva osservare che va dichiarata la contumacia di PPP FFF, che, pur regolarmente citato, non si è costituito.

Occorre premettere che agli atti manca la produzioni di parte attrice.

Sul punto, la Corte di Cassazione ha affermato il principio secondo il quale ai sensi degli artt. 72 e 74 delle disposizioni di attuazione del c.p.c., è onere della parte depositare in giudizio il proprio fascicolo con gli atti ed i documenti che pretende siano utilizzati come fonte di prova.

Ne consegue che, in caso di mancato deposito del fascicolo stesso, il giudice non può rimettere la causa sul ruolo, per il relativo adempimento, ma deve pronunciarsi nel merito sulla base delle già acquisite risultanze istruttorie riscontrabili nel fascicolo dell'altra parte ed in quello di ufficio (Cass. 24.01.1986, n. 459).

Precisato quanto sopra, rileva osservare che parte attrice, all'udienza del 28.02.2011, fissata per la precisazione delle conclusioni e per la discussione, ha dichiarato di essere stata integralmente risarcita da PPP FFF.

Per quanto riguarda la posizione delle Generali Assicurazioni, nella chiarita qualità, rileva osservare che dagli atti di causa non risulta provato quanto assunto dall'attore nei confronti della citata Società, con conseguente rigetto della domanda proposta nei confronti della S.p.A. Generali, in quanto non provata.

La natura della controversia induce questo giudice a compensare tra le parti le spese di lite.

P.Q.M.

Il Giudice di Pace, definitivamente pronunciando sulla domanda proposta da AAA GGG nei confronti di PPP FFF e della S.p.A. Generali Assicurazioni, nella qualità di Impresa designata per la Regione Campania alla Gestione dei Sinistri posti a carico del Fondo di Garanzia Vittime della Strada, ogni altra domanda ed eccezione disattese, così provvede:

1) dà atto dell'esecuzione del pagamento da parte di PPP FFF nei confronti di AAA GGG

2) rigetta la domanda proposta nei confronti della S.p.A. Generali Assicurazioni, nella chiarita qualità, in quanto non provata.

3) compensa tra le parti le spese di lite

Così deciso in Ottaviano, il, 28.02.2011

Il Giudice di Pace

dott.ssa Assunta Ventimiglia


 

Commenti

Registrarsi per inviare commenti all'articolo o repliche a commenti
 
Articoli collegati :

» Cass. 10741/2015. Mancato desposito del fascicolo ritirato: il giudice decide allo stato degli atti

In tema di decisione della causa, ove il giudice accerti che una parte, in vista dell'udienza, ha ritirato regolarmente il proprio fascicolo, ai sensi dell'art. 169 c.p.c., ma esso non risulti nuovamente depositato né reperito al momento della ...

» Mancato deposito del fascicolo di parte: irrilevanza (F.Bravaccio)

La mancata produzione del fascicolo di parte rientra nei poteri di quest'ultima e legittima quindi l'assunzione della decisione senza che debba essere richiesto il deposito della documentazione mancante. Come chiarito dalla Suprema Corte, il...

Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Lug 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Un brocardo al giorno...

Legitima hereditas tantum proximo defertur.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image
logo.png