AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri


Azione di risarcimento danni proposta in proprio dal legale rappresentante di società (M. Cuomo)

E-mail Stampa PDF

Nella causa conclusasi con la sentenza in esame l'attore - pur qualificandosi come legale rapp.te di una società,  al fine di ottenere il risarcimento dei danni subiti, in conseguenza di incidente stradale, dall'autovettura di proprietà della società medesima, agisce in proprio, tant'è che l'atto introduttivo non contiene i dati identificativi della società (sede legale e partita iva) ma quelli della persona fisica. Il Giudice di Pace, con la sentenza che segue ha ritenuto che, poichè  dall'esame della documentazione versata in atti il veicolo risulta intestato alla società,  l'attore, in proprio, non è titolare di alcun diritto al risarcimento dei danni (Giudice di Pace di Ottaviano - sentenza del 17/12/2013).



UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI OTTAVIANO

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

IL GIUDICE DI PACE DOTT.SSA MARIA CUOMO, ha pronunciato la seguente

SENTENZA

Nella causa iscritta al n. 300/11 RGNR

riservata in decisione il 17/12/13

promossa da

AAA Aaa legale rapp.te della SrI Aaa AAA nato il <…> a <…> e residente <…> codice fiscale <…> ed elettivamente dom.to in <...> alla <…> presso lo studio dell'Avv. <…>. ( C.F. <…> - P.IVA <…> che lo rappresenta e difende per procura a margine della citazione; - parte attrice -

CONTRO

UGF ASSICURAZIONI S.p.A., con sede in Bologna alla Via Stalingrado n. 45, in persona del suo procuratore ad negotia D.ssa <…> in forza di procura speciale a rogito della Dr. <…> notaio in Bologna del 08-06-2009 Rep. <…>, rapp.ta e difesa come da mandato a margine della comparsa dall'Avv. <…>, con Studio in Napoli alla Via <…> (il difensore ha dichiarato, ai sensi e per gli effetti dell'art. 2 D.P.R. 11- 02-05 n. 68, di volere ricevere le comunicazioni presso il proprio numero di fax <…> o presso il proprio indirizzo di posta elettronica <…>@avvocatinapoli.legamail.it- parte convenuta -

NONCHE'

SSS PPP Via <…> Napoli - convenuto contumace

OGGETTO: Risarcimento danni derivante da incidente automobilistico.

CONCLUSIONI: Come da verbale

RAGIONI DI FATTO E Dl DIRITTO DELLA DECISIONE

Preliminarmente si osserva che non si è proceduto alla redazione dello svolgimento del processo, in ossequio al nuovo art. 132 c.p.c. come novellato ex Iege 69/09, entrato in vigore il 4/7/09.

La domanda proposta da AAA AAA, qualificatosi nella intestazione , legale rapp.te della srl AAA AAA, volta ad ottenere il riconoscimento della esclusiva responsabilità dei conducente dei veicolo GOLF CABRIO tg. XX 0X0 XX di proprietà del sig. "<...>NDRA" nella determinazione del sinistro occorso in data 29/3/06 alle ore 17,10 circa in Napoli alla Via Foria e, quindi, la condanna dei convenuti in solido al pagamento in suo favore (cfr citazione laddove è scritto "al risarcimento dei danni prodotti all'esponente”), della somma che sarebbe stata specificata in corso di causa per i danni riportati dalla vettura Mercedes tg. YY 0Y0 YY non può essere accolta.

Preliminarmente si dichiara la contumacia del responsabile civile non costituito.

Per quanto alla titolarità ad agire e a resistere va detto che, se risulta provata la titolarità dei convenuti, non altrettanto può dirsi per quanto alla titolarità di parte attrice. Invero, osserva il Magistrato che il sig. AAA AAA , pur avendo indicato nella intestazione di essere il legale rapp.te della srl AAA AAA, non ha affatto specificato che agiva nella qualità e nell'interesse ditale ultima società.

Difatti nel corpo della citazione, si legge al capo "a)" la vettura Mercedes tg. YY0Y0 YY dell'istante" che, di fatto è il sig. AAA AAA in proprio ed ancora al capo b) dell’atto introduttivo si legge “…l’autovettura del sig. AAA AAA, cosi come si legge nelle conclusioni laddove si è chiesto il risarcimento in favore dell'esponente".

Ciò lascia chiaramente intendere che il sig. AAA abbia agito in proprio e non in veste di rapp.te della società, anche perchè, se avesse agito nella veste di legale rapp.te, l’ atto introduttivo avrebbe dovuto portare i dati identificativi della società con la specificazione dell'indirizzo della sede legale e della PJVA.

Considerato quindi che dall'esame della documentazione versata in atti il veicolo danneggiato risulta essere intestato alla società, appare evidente che AAA AAA in proprio non sia titolare di alcun diritto essendo piuttosto vero che il diritto all'azione ed al risarcimento esista solo in capo alla società che avrebbe dovuto intraprendere la vertenza in persona del legale rapp.te.

Da ciò consegue che la domanda va respinta.

Le ragioni del rigetto, giustificano, a parere di questo magistrato la compensazione delle spese di lite, ritenendosi ingiusta la condanna della parte al pagamento delle spese per un errore conseguente alla evidente errata impostazione dell'atto introduttivo.

P.Q.M.

Il Giudice di Pace, definitivamente pronunciando sulla domanda proposta da AAA AAA contro la spa MILANO ASS.NI e contro SSS PPP così provvede:

- Dichiara la contumacia di SSS PPP;

Rigetta la domanda,

Compensa integralmente le spese di lite

Così deciso in Ottaviano IL 17/12/13

IL GIUDICE DI PACE

DOTT.SSA MARIA CUOMO

Commenti

Registrarsi per inviare commenti all'articolo o repliche a commenti
 
Articoli collegati :

» Cass. 7105/2016. Il disconoscimento di documento prodotto in copia deve essere motivato.

Mentre la Corte d'Appello aveva ritenuto efficace la formula  "impugna la fotocopia del libretto di circolazione attestante la legittimazione attiva", la Cassazione, con la sentenza che segue, ha ribadito il principio secondo cui la contestazione...

» Cass. 11124/2015. Certificato di proprietà e carta di circolazione costituiscono presunzioni di proprietà.

Con la sentenza che segue, la Corte di Cassazione, confermando un precedente orientamento, ha ritenuto che il certificato di proprietà e la carta di circolazione costituiscono presunzioni di proprietà. Ciò in quanto, in tema di diritto di...

» Cass.14635/14. Scopertura assicurativa di auto concessa in leasing: responsabilità esclusiva dell'utilizzatore.

In caso di violazione delle norme sulla circolazione commesse dal conducente di un veicolo concesso in locazione finanziaria, obbligato in solido con il trasgressore per il pagamento della sanzione pecuniaria nonché responsabile in solido con il...

» Domanda di risarcimento danni proposta dai genitori di figlio maggiorenne: improcedibilità (A.Esposito)

Nel caso in esame, i genitori sono intervenuti in giudizio al fine di ottenere il risarcimento dei danni per le lesioni subite dal loro figlio, minorenne al momento del sinistro, ma maggiorenne al momento della proposizione della domanda. Il Giudice...

» Cass. 22757/2013. Divergenza tra indicazioni contenute nella carta di circolazione e rapporto redatto da pubblico ufficiale

Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha ritenuto che, in caso di divergenza, deve ritenersi che quanto emerge dalla carta di circolazione prevalga sulla verbalizzazione redatta dal pubblico ufficiale al quale l'interrogato ha...

» Cass. 22418/2011: accertamento proprietà auto - Iscrizione al PRA

Con la sentenza in esame la Corte di Cassazione ha stabilito il seguente principio “Un bene mobile perché sia identificato, ai sensi dell'art. 815 cod. civ., quale bene mobile registrato è necessario che sia stato realmente iscritto nei pubblici...

» Cass. n. 21009/2010: Omessa trascrizione della vendita del veicolo al PRA: responsabilità dell'intestatario.

Della mancata trascrizione della vendita del veicolo, risponde del sinistro l'intestatario essendo suo onere  far annotare il trasferimento di proprietà presso il PRA, ente istituito proprio per far conoscere ai terzi a chi appartengono i...

» Cass. n.21011/2010: Auto in Leasing - Legittimazione dell'utilizzatore.

In tema di legittimazione alla domanda di danni, deve ritenersi che il diritto al risarcimento può spettare anche a colui il quale, per circostanze contingenti, si trovi ad esercitare un potere soltanto materiale sulla cosa e, dal...

» Cass.n° 22602/09 detentore del veicolo: prova della legittimazione attiva.

Corte di Cassazione n° 22602/09 del 26.10.2009 – sinistro stradale – legittimazione attiva – onere della prova “In tema di risarcimento del danno derivato da circolazione stradale, il detentore d'un autoveicolo intestato ad un terzo ha...

» Cass. n° 22605/09 - Trascrizione vendita al PRA

Corte di Cassazione n° 22605/09 - la trascrizione della vendita al P.R.A. non ha effetto costitutivo – 26.10.09. - La Corte di Cassazione, nella sentenza in esame, ha ribadito il valore di "pubblicità notizia" della trascrizione della vendita...

Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Lug 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Un brocardo al giorno...

Fumus boni iuris.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image
logo.png