AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri


Azione di risarcimento contro soggetto fallito: improcedibilità (M.Marchese)

E-mail Stampa PDF

Con la sentenza in esame il Giudice di Pace ha ritenuto che il fallimento del proprietario del veicolo danneggiante comporta l'improcedibilità dell'azione contro il medesimo e la devoluzione del relativo giudizio al tribunale fallimentare ove il danneggiato propone domanda di ammissione al passivo. Infatti, ha affermato il Giudice, secondo il recente orientamento giurisprudenziale, ogni pretesa a contenuto patrimoniale svolta nei confronti del soggetto fallito deve essere azionata attraverso lo speciale procedimento endofallimentare dell'accertamento del passivo, da attivarsi davanti al tribunale fallimentare, essendo improcedibile ogni diversa azione (Giudice di Pace di Ottaviano - sentenza 30.01.2013)


REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Giudice di Pace di Ottaviano, Dr. Michele Marchese , ha pronunziato la seguente

SENTENZA

nella causa civile iscritta al n. 1809/2008 del Ruolo Generale degli Affari Civili, riservata in decisione all'udienza del 30.01.2013, avente ad oggetto risarcimento danni da fatto illecito

TRA

FFF Fff, quale legale rappresentante p.t. della FFFF di FFF Fff & C snc, Partita IVA, n. <…>, elettivamente domiciliato in San Giuseppe Vesuviano (NA) alla via <…> n. <…> presso lo studio legale degli Avv. Eee Iii e Lll Sss che lo rappresentano e difendono, giusto mandato rilasciato a margine dell'atto di citazione - ATTORE

E

1) HDI Assicurazioni S.p.A, in persona del legale rappresentante p.t, con sede in Roma alla via Abruzzi n. 10, elettivamente domiciliata in Sant'Anastasia alla via <…> presso lo studio legale dell'Avv. Ttt Bbb che la rappresenta e difende, giusto mandato rilasciato in calce alla copia notificata dell'atto di citazione -  CONVENUTA

2) Trasporti di FFF aaa & C snc, in persona del legale rappresentante p.t, CONVENUTA FALLITA

CONCLUSIONI

Come da verbale di causa del 30.01.2013.

MOTIVI IN FATTO E IN DIRITTO DELLA DECISIONE

Con atto di citazione ritualmente notificato l'attore chiamava in giudizio i suddetti convenuti al fine di chiedere, in solido tra loro, il risarcimento dei danni subiti dal muro di cinta del proprio immobile, nell'allegato incidente stradale avvenuto in data 27.04.2004, in San Gennarello di Ottaviano (NA), alla via <…> per responsabilità esclusiva del conducente il veicolo, Scania, targato XX 0X0 XX.

Si costituiva la società convenuta che contestava estensivamente la fondatezza della domanda, come da relativa comparsa.

Preliminarmente si osserva che nel corso dell'azione diretta RC auto è sopravvenuta la dichiarazione di fallimento del proprietario dell'auto, la Trasporti di FFF Aaa & C snc; l'attore chiedeva ed otteneva di rinotificare la citazione presso il curatore fallimentare.

Tuttavia, secondo il recente orientamento giurisprudenziale, ogni pretesa a contenuto patrimoniale svolta nei confronti del soggetto fallito deve essere azionata attraverso lo speciale procedimento endofallimentare dell'accertamento del passivo, da attivarsi davanti al tribunale fallimentare, essendo improcedibile ogni diversa azione ( si cfr. Cass. Civ, Sez. III, Sent. 26.08.2012 n. 10640).

Il fallimento del proprietario del veicolo comporta, infatti, l'improcedibilità dell'azione contro il proprietario stesso e la devoluzione del relativo giudizio al tribunale fallimentare ove il danneggiato propone domanda di ammissione al passivo.

Assorbente è tale ragione rispetto ad ogni altra questione.

La peculiarità della fattispecie, in uno alle questione giuridiche sottese, giustifica la compensazione delle spese di lite tra le parti

P.Q.M

Il Giudice di Pace di Ottaviano — Dr. Michele Marchese . —definitivamente pronunziando, così provvede:

1) dichiara la domanda improcedibile;

2) compensa le spese di lite tra le parti

Così deciso.

Ottaviano, 30.01.2013

Il Giudice di Pace

Dott. Michele Marchese

Commenti

avatar giordano
0
 
 
La sentenza indicata dal Dott. Marchese dovrebbe essere quella del 20.06.2012, e non agosto, il numero e la sezione sono corretti.
avatar Francesco Annunziata
0
 
 
avatar giordano
0
 
 
Perche io che cosa ho detto? :) :)
avatar Francesco Annunziata
0
 
 
20/06/2012 che è diverso da 26/06/2012; o no?
avatar Mimmo Giordano
0
 
 
In verità ti dico anche questa volta hai ragione.
Registrarsi per inviare commenti all'articolo o repliche a commenti
 
Articoli collegati :

» Cass. 27756/2017. Danni da circolazione stradale: il fallimento del responsabile civile

Quando sia stata proposta una domanda di risarcimento del danno da sinistro stradale nei confronti del proprietario del veicolo che ha causato il danno e del suo assicuratore della responsabilità civile, il fallimento del primo comporta...

» Cass. 128/2016. Se l'assicurato è fallito ma la domanda è limitata al solo assicuratore, non opera la vis attractiva del Tribunale Fallimentare.

La Corte di Cassazione, con la sentenza che segue, ha ribadito il principio secondo il quale "quando sia stata proposta una domanda di risarcimento del danno da sinistro stradale nei confronti del proprietario del veicolo che ha causato il danno e...

» Responsabile civile fallito: non vi è vis attractiva del Tribunale (M.Cuomo)

Nella sentenza in esame il Giudice di Pace ha ritenuto che l'improcedibilità del giudizio tra il creditore ed uno dei condebitori solidali, determinata dal fallimento di quest'ultimo, non impedisce che il giudizio stesso possa proseguire nei...

» Cass. 10640/2012: Azione di risarcimento contro il fallito: vis attractiva del Tribunale Fallimentare

Con la sentenza che segue la Corte di Cassazione ha enunciato il principio secondo il quale qualora nel corso dell'azione diretta rc auto sopravvenga la dichiarazione di fallimento del proprietario dell'auto, è improseguibile il giudizio riassunto...

Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Ott 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Un brocardo al giorno...

Quod cuique pro eo praestatur, invito non tribuitur.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image

Accesso-Registrazione

logo.png