AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri


Infortunio scolastico: legittimazione passiva dell'amministrazione ministeriale (A. Fuscellaro)

E-mail Stampa PDF

Risarcimento danni per lesioni personali da infortunio scolastico. Legittimazione passiva della amministrazione ministeriale competente e non dell'istituto scolastico seppure il medesimo sia dotato di personalità giuridica (Giudice di Pace di Ottaviano - sentenza 11.01.2012).

 

 


REPUBBLICA ITALIANA

NEL NOME DEL POPOLO ITALIANO

IL GIUDICE DI PACE D'OTTAVIANO dott. Antonio Fuscellaro -

ha reso la seguente

SENTENZA

nella causa civile iscritta al n. 1939/2011 del ruolo generale degli affari civili, trattenuta per la decisione nell'udienza dell' 11 gennaio 2012,

TRA

- DDD Sss, nato a <...> (NA) il <...>, e PPP Ggg, nata a <...> (NA) l' <...>, quali legali rappresentanti del minore loro figlio  Ddd DDD, nato a <...> (NA) il <...>, residenti a <...> (NA), al n. <...> della via <...>, ed elettivamente domiciliati a <...> (NA), al n. <...> della via <...>, ovvero nello studio dell'Avv. Lll DDD, che li rappresenta e li difende, giusta la relativa procura speciale ad litem conferita a margine dell'originale dell'atto di citazione,

- attore/attrice -

E

- Istituto Scolastico <...> , nella/e persona/e del/dei suo/suoi legale/i rappresentante/i pro tempore, con sede ad Ottaviano (NA), al n. 19 della via Zabatta,

- convenuto –

oggetto: risarcimento di danni per lesioni personali da infortunio scolastico.

conclusioni: come dagli atti processuali tutti e dai verbali tutti d'udienza, in quanto utilizzabili all'uopo.

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

- Omesso, ex art. art. 132, 1° c., n. 4 del c. p. c., nel testo sostituito dall'art. 45, 17° c. della legge 18 giugno 2009, n. 69, con decorrenza dal 4 luglio 2009, applicabile anche ai giudizi ancora pendenti in primo grado alla data d'entrata in vigore della legge stessa, ex art. 58, 2° c. della medesima.

Ad ogni buon conto, (sempre) come dagli atti processuali tutti e dai verbali tutti d'udienza, in quanto utilizzabili all'uopo.

MOTIVI DELLA DECISIONE

(di fatto e di diritto)

- In via preliminare, verificata la regolarità dell'instaurazione del contraddittorio sotto ogni possibile profilo conferente (nel caso specifico, la validità dell'atto di citazione, la validità e la tempestività della sua notificazione a chi di dovere e la validità e la tempestività della costituzione dell'attore/attrice), si dichiara la contumacia del convenuto, che, pur ritualmente evocato in giudizio, non s'è mai costituito, con ogni conseguenza del caso iuxta legem.

§§§§§§§§§§

- Tanto premesso e precisato che essa è proponibile de plano, perché in subiecta materia il (presunto) creditore non è gravato dall'onere della preventiva costituzione in mora del (presunto) debitore e del conseguenziale rispetto di qual si voglia spatium deliberandi, si rileva che la domanda di Sss DDD e di Ggg PPP si delinea provata con riferimento alla sussistenza della legittimazione attiva, ma non già con riferimento alla legittimazione passiva, discendendone che questo magistrato è dispensato dal valutare la sua fondatezza sotto il profilo dell'an debeatur e sotto il profilo del quantum debeatur.

- Ben vero, gli istanti hanno citato l'istituto scolastico frequentato dal minore loro figlio, mentre, per contro, avrebbero dovuto citare l'amministrazione ministeriale competente, a nulla rilevando che l'istituto medesimo sia dotato di personalità giuridica.

- D'altronde, in tal senso è l'orientamento giurisprudenziale nettamente maggioritario, esemplificato "da Cass. Civ., III Sez., 7 novembre 2000, n. 14484: "per effetto del rapporto di collegamento organico che lega ad essa il personale dipendente, l'amministrazione scolastica è direttamente responsabile del danno che sia cagionato ad un minore nell'ambito dell'istituto e durante il tempo nel quale egli si deve ritenere affidato alla responsabilità dell'insegnante: ne consegue che nel relativo giudizio risarcitorio sussiste esclusivamente la legittimazione passiva dell'amministrazione ministeriale, né assume alcuna rilevanza la circostanza che l'infortunio siasi verificato in un istituto dotato di personalità giuridica e d'autonomia di funzionamento" (altresì, cfr. Cass. Civ., III Sez., 7 ottobre 1997, n. 9742 e Cass. Civ. SS. UU., 6 dicembre 1991, n. 13169).

§§§§§§§§§§

- Stante la contumacia del convenuto, poi, non v'è luogo a provvedere sulle spese processuali.

P.Q.M.

- Il Giudice di Pace d'Ottaviano dott. Antonio Fuscellaro, definitivamente pronunciando nella causa civile compiutamente indicata nell'epigrafe, disattesa ogni altra istanza, così provvede:

1) dichiara la contumacia del convenuto;

2) rigetta la domanda attorea;

3) non luogo a provvedere sulle spese processuali.

Così deciso ad Ottaviano (NA),1' 11 gennaio 2012.

Il Giudice di Pace

Dott. Antonio Fuscellaro

Commenti

Registrarsi per inviare commenti all'articolo o repliche a commenti
 
Articoli collegati :

» Cass. 9337/2016. Responsabilità degli insegnanti: prova dell'imprevedibilità dell'evento

In tema di responsabilità civile dei maestri e dei precettori, per superare la presunzione di responsabilità che, ex art. 2048 cod. civ., grava sull'insegnante per il fatto illecito dell'allievo, non è sufficiente la sola dimostrazione di non...

» Caduta di alunno nel cortile della scuola: responsabilità ex art. 2051 o 2048 Cod. Civ.? (A. Fuscellaro)

Il Giudice di Pace nella sentenza che segue, dopo aver estromesso dal giudizio l'istituto scolastico del quale "non sussiste alcuna legittimazione passiva", ha ritenuto che la caduta di alunno avvenuta nel cortile dell'edificio scolastico a causa...

» Cass. 11751/2013: incidente causato da alunno maggiorenne: responsabilità della scuola

La domanda e l'accoglimento di iscrizione alla frequentazione di una scuola - nella specie statale - fondano un vincolo giuridico tra l'allievo e l'istituto, da cui scaturisce, a carico dei dipendenti di questo, appartenenti all'apparato...

» Cass. 19158/2012: Infortunio scolastico. Autolesione: responsabilità contrattuale dell'istituto. Legittimazione passiva del Ministero.

Nel caso di danno cagionato dall'alunno a se stesso, la responsabilità dell'istituto scolastico e dell'insegnante non ha natura extracontrattuale, bensì contrattuale, atteso che - quanto all'istituto scolastico - l'accoglimento della domanda di...

Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Lug 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Un brocardo al giorno...

Res in iudicium deducta.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image
logo.png