AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in AvvocatiOttaviano.it


Giudicati contrastanti: prevale l'ultimo in ordine temporale (A. Ventimiglia)

E-mail Stampa PDF

Nel giudizio promosso dal proprietario di immobile danneggiato a seguito di scontro tra due veicoli (una Lancia Delta ed un'Audi) il Giudice di Pace riconobbe la corresponsabilità di entrambi i conducenti nella causazione dell'evento dannoso. Nel successivo giudizio proposto dal proprietario del veicolo Lancia Delta, diretto ad ottenere il risarcimento dei danni riportati dalla propria autovettura, in occasione del medesimo sinistro, il Giudice di Pace rigettò la domanda. Nel giudizio conclusosi con la sentenza in esame,  avente ad oggetto il risarcimento dei danni per le lesioni subite dal conducente-proprietario della Lancia, il Giudice di Pace ha ritenuto, aderendo al principio enunciato dalla Corte di Cassazione, che se sulla medesima questione si sono formati più giudicati contrastanti, prevale l'ultimo formatosi in ordine temporale (Giudice di Pace di Nola - sentenza del 23.06.2017).

Leggi tutto...
 

Cass. 22478/2017. Frazionamento della domanda di risarcimento: quando è possibile

E-mail Stampa PDF

Le domande aventi a oggetto diversi e distinti diritti di credito, benché relativi a un medesimo rapporto di durata tra le parti, possono essere proposte in separati processi, ma, ove le suddette pretese creditorie, oltre a far capo ad un medesimo rapporto tra le stesse parti, siano anche, in proiezione, inscrivibili nel medesimo ambito oggettivo di un possibile giudicato o, comunque, fondate sullo stesso fatto costitutivo, - sì da non poter essere accertate separatamente se non a costo di una duplicazione di attività istruttoria e di una conseguente dispersione della conoscenza dell'identica vicenda sostanziale - le relative domande possono essere formulate in autonomi giudizi solo se risulti in capo al creditore un interesse oggettivamente valutabile alla tutela processuale frazionata (Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza del 27 settembre 2017 n. 22478).

Leggi tutto...
 

Cass. 21896/2017. Indennizzo diretto: sussiste litisconsorzio necessario nei confronti del danneggiante responsabile

E-mail Stampa PDF

In materia di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per la circolazione dei veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui all'art. 149 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario, analogamente a quanto previsto dall'art. 144, comma 3, del medesimo decreto, nei confronti del danneggiante responsabile»(Cass. Civ. VI sezione ordinanza n. 21896 del 20.09.2017)

 

Leggi tutto...
 

Azione ex artt. 144 e 148 CdA. Intervento della compagnia dell'attore: inammissibilità (R.Iorio)

E-mail Stampa PDF

Azione ex artt. 144 e 148 del Codice delle Assicurazione. Si costituisce in giudizio, con atto di intervento volontario, la compagnia di assicurazione dell'attore. Con l'ordinanza che segue, il Giudice di Pace ha ritenuto la inammissibilità di tale intervento atteso che la posizione processuale assunta dall'assicuratore interveniente non è inquadrabile in alcuna delle ipotesi di intervento volontario. Difatti è evidente che l'interveniente non ha alcun diritto proprio da far valere nei confronti dell'una e/o dell'altra parte, non vi sono domande nei confronti di alcuno e certamente l'assicuratore del danneggiato non può avere interesse alla vittoria della controparte del proprio assicurato che anzi, in ipotesi di responsabilità contestata, sarebbe facultizzato (C.Cost 180/2009) ad agire direttamente nei confronti della stessa interveniente. In buona sostanza l'interveniente non ha alcun interesse ad agire attuale e concreto ex art. 100 c.p.c. (Giudice di Pace di Nola - ordinanza del 30.06.2017).

Leggi tutto...
 

Danno Biologico di lieve entità: aggiornamento 2017

E-mail Stampa PDF

Il Ministero dello Sviluppo Economico con decreto del 17/07/2017 pubblicato sulla G.U. n. 196 del 29 agosto 2017 ha aggiornato l' importo del primo punto di invalidità - ai fini del calcolo del danno biologico di lieve entità ex art. 139 del D.Lgs.209/2005 - ad euro 803,79 (790,35) mentre l'importo relativo alla ITT è pari ad euro 46,88 (46,10) (Vedi Tabella)

 

Legge 4 Agosto 2017, n. 124: modifiche al Codice delle Assicurazioni

E-mail Stampa PDF

LEGGE 4 agosto 2017, n. 124 (estratto)

Legge annuale per il mercato e la concorrenza.

(Gazzetta Ufficiale n.189 del 14-08-2017)

(Entrata in vigore  29/08/2017)

 

Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 101
Totale Visite Sito : 19768475


Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Nov 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Un brocardo al giorno...

Compensatio est debiti et crediti inter se contributio.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image

Accesso-Registrazione

logo.png