AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in AvvocatiOttaviano.it


Avvocati ex Mandamento di Ottaviano (Na)

(Terzigno - San Giuseppe Ves.no - Ottaviano)

 

Ferro sporgente. Nessun risarcimento se l'evento è evitabile con l'ordinaria diligenza (R. Iorio).

E-mail Stampa PDF

I genitori agiscono in giudizio al fine di ottenere il risarcimento dei danni per le lesioni subite dalla figlia minore urtata contro un pezzo di metallo sporgente, posto sul piantone del cancello di ingresso di un impianto sportivo del Comune. Con la sentenza in commento il Giudice di Pace - dopo aver affermato che la responsabilità della P.A. è esclusa se il comportamento colposo del soggetto danneggiato nel servirsi del bene demaniale  è idoneo ad interrompere il nesso eziologico tra la causa del danno e il danno stesso - ha ritenuto che, nel caso in esame, non può ritenersi soddisfatto l'onere probatorio incombente sugli attori soprattutto in ordine all'elemento della invisibilità della sporgenza del  'ferro' sul piantone del cancello, perché il sinistro é avvenuto in condizioni di sufficiente illuminazione e poteva essere evitato utilizzando l'ordinaria diligenza (Giudice di Pace di Nola - sentenza del 16 novembre 2014).

Leggi tutto...
 

Rinvio udienza 30-31 marzo 2015: dott. Scognamiglio

E-mail Stampa PDF

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI NOLA
L'udienza del dott. Scognamiglio del 30 marzo 2015
è rinviata d'ufficio al 20 aprile 2015
mentre quella del 31 marzo 2015
è rinviata al 24 aprile 2015
 

Autovelox e Tutor: quale tolleranza applicare? (A. Napoletano)

E-mail Stampa PDF

Con la sentenza che segue il Giudice di Pace ha ritenuto che l'applicazione della tolleranza del 5% prevista per gli autovelox -  che consentono  la rilevazione immediata della velocità -  non può essere applicata ad altri sistemi di misurazione ed in particolare alle apparecchiature SICve, strumenti che consentono l'accertamento di violazioni  attraverso il calcolo della velocità media percorsa tra due postazioni, con la conseguenza che, per necessaria analogia con la media calcolata con mezzi diversi, ai "tutor" dovrebbe applicarsi la riduzione prevista dall'art. art. 345, comma 3° disp. att. C.d.S. (riduzione progressiva del 5%, 10% e 15%) - (Giudice di Pace di Nola - Sentenza del 28 marzo 2014).

Leggi tutto...
 

Riassunzione intempestiva: nullità del mandato conferito per il primo giudizio (M.Cuomo)

E-mail Stampa PDF

Riassunzione intempestiva intervenuta quando il primo giudizio si era già estinto in quanto non riassunto nel termine di  tre mesi. Il Giudice di Pace con la sentenza in commento, che di seguito si riporta, ha ritenuto  che il mandato rilasciato per il primo processo e richiamato nella comparsa riassuntiva, non può ritenersi valido anche per il giudizio riassunto con la conseguenza che, quand'anche si volesse attribuire alla comparsa riassuntiva introduttiva del procedimento lo stesso effetto di una citazione, non potrebbe non dichiararsi la sua inammissibilità per difetto dello ius postulandi del procuratore (Giudice di Pace di Nola - ex Ottaviano - sentenza del 23.01.2015).

Leggi tutto...
 

Cass.4661/2015. Strada allagata. Nessun risarcimento se il danneggiato era al corrente dell'esistenza delle buche.

E-mail Stampa PDF

In ordine alle insidie stradali, con la ordinanza che segue la Corte ha confermato due aspetti di fondamentale importanza: da un lato il concetto di prevedibilità dell'evento dannoso e dall'altro quello del dovere di cautela da parte del soggetto che entra in contatto con la cosa. La Corte ha definito il concetto di prevedibilità come concreta possibilità per l'utente danneggiato di percepire o prevedere con l'ordinaria diligenza la situazione di pericolo ed ha evidenziato che, ove tale pericolo sia visibile, si richiede dal soggetto che entra in contatto con la cosa un grado maggiore di attenzione, proprio perché la situazione di rischio è percepibile con l'ordinaria diligenza. Gli ermellini hanno, all'uopo, richiamato tra le altre la sentenza 22 ottobre 2013 n. 23919  in cui non era stato riconosciuto il risarcimento ad un ragazzo che, conoscendo bene i luoghi  ed al corrente del fatto che quella strada fosse piena di buche, avrebbe dovuto tenere un comportamento di guida atto ad evitare ogni pericolo) (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 3, ordinanza del 9 marzo 2015 n. 4661)

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 77
Totale Visite Sito : 4763250


Commenti recenti...

Indennizzo diretto. Foro del consumatore: applicabilità (M. Cuomo)
luca: Ritengo che la sentenza sopra citata rispecchi in toto il risarci...

Autovelox. I dispositivi di segnalazione devono essere installati con adeguato anticipo tenuto conto della velocità locale predominante (R. Iorio)
Giuseppe: Però attenzione perchè la regola, secondo quanto stabilito dal ...

Autovelox. I dispositivi di segnalazione devono essere installati con adeguato anticipo tenuto conto della velocità locale predominante (R. Iorio)
Antonio Morello: Complimenti al Giudice di Pace per la bella intuizione. La senten...


Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Mar 2015  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Un brocardo al giorno...

Non agit sed agitar.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image

Accesso-Registrazione

logo.png