AvvocatiOttaviano.it

Il sito degli avvocati del Mandamento di Ottaviano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in AvvocatiOttaviano.it


Avvocati ex Mandamento di Ottaviano (Na)

(Terzigno - San Giuseppe Ves.no - Ottaviano)

 

Cass.SS.UU. 10262/2018 Opposizione a sanzioni amministrative per violazione del codice della strada: competenza per materia del Giudice di Pace

E-mail Stampa PDF

In base all'art.7 del d.lgs.lgs. 150 del 2011 può qualificarsi competenza per materia quella del Giudice di Pace per tutte le opposizioni a verbale di accertamento di violazioni del codice della strada. Deve quindi affermarsi che la natura giuridica della competenza del Giudice di Pace ex art.6 del d.lgs. 1 settembre 2011 n.150 relativa alle controversie aventi ad oggetto opposizione a sanzioni amministrative per violazione del codice della strada è competenza per materia ed in alcune ipotesi con limite di valore; che la natura giuridica della competenza del Giudice di Pace ex art.7 del d.lgs. 1 settembre 2011 n.150 relativa alle controversie aventi ad oggetto opposizione al verbale di accertamento è competenza per materia; gli stessi criteri di competenza vanno applicati anche con riferimento all'impugnativa del preavviso di fermo ,in quanto azione di accertamento negativo nei termini delineatida Cass. S.U. 22/7/2015 n. 15354 (Cass. Civ., Sez. Un., sentenza 27 aprile 2018, n. 10261).

Leggi tutto...
 

Cass. 9186/2018. Compensazione delle spese ammessa solo per gravi ed eccezionali motivi

E-mail Stampa PDF

Con la sentenza che segue la Corte di Cassazione ha ribadito il principio secondo il quale in tema di spese giudiziali, ai sensi dell'art 92 c.p.c. le "gravi ed eccezionali ragioni", da indicarsi esplicitamente nella motivazione, che ne legittimano la compensazione totale o parziale, devono riguardare specifiche circostanze o aspetti della controversia decisa e non possono essere espresse con una formula generica (nella  specie, "la natura della controversia e le alterne vicende dell'iter processuale") inidonea a consentire il necessario controllo (Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza del 13 aprile 2018 n. 9186).

Leggi tutto...
 

Cass. 10545/2018. Veicolo non identificato. Indicazione dei testimoni nella denuncia-querela: irrilevanza

E-mail Stampa PDF

Con la sentenza che segue la Corte di Cassazione ha ribadito il principio secondo il quale in tema di sinistri stradali causati da veicoli non identificati, la presentazione di una denuncia o di una querela contro ignoti non è condizione di proponibilità dell'azione di risarcimento del danno  nei confronti dell'impresa designata dal Fondo di garanzia per le vittime della strada, né il danneggiato è tenuto ad attivarsi per identificare il veicolo in quanto l'accertamento giudiziale, nel cui contesto la presentazione o meno della denuncia o della querela costituisce un mero indizio, non riguarda la diligenza della vittima nel consentire l'individuazione del responsabile, ma la circostanza che il sinistro stesso sia stato effettivamente provocato da un veicolo non identificato"(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 3, ordinanza del 3 maggio 2018 n. 10545/18;)

Leggi tutto...
 

Notifica cartella esattoriale a mezzo PEC: nullità (M. Cuomo)

E-mail Stampa PDF

Nella sentenza in commento, il Giudice di Pace ha ritenuto la nullità della notifica effettuata dalla Equitalia S.p.A. a mezzo PEC atteso che ciò che viene inviato o è una copia informatica dell'originale (come definita dall'art. 23 bis del Codice dell'Amministrazione Digitale) oppure, al limite, la copia informatica di un documento analogico (ex art. 22 C.a.d.) che necessitano, entrambe, dell'attestazione di un pubblico ufficiale autorizzato per essere ritenute conformi all'originale; potere di certificazione di cui i finzionari dell'Equitalia non sono dotati. La mancanza della sottoscrizione digitale della cartella è evidenziata dal fatto che il file allegato è munito della sola estensione ".pdf" e non anche della estensione ".p7m". (Giudice di Pace di Nola - sentenza del 03.02.2018).

Leggi tutto...
 

Cass. 9555/2018. Art. 126bis CdS. Comunicazione negativa dei dati del conducente: deve essere valutata dal giudice.

E-mail Stampa PDF

Ai fini dell'applicazione dell'art. 126 bis del codice della strada occorre distinguere il comportamento di chi si disinteressi della richiesta di comunicare i dati personali e della patente  del conducente, non ottemperando, così, in alcun modo all'invito rivoltogli (contegno per ciò solo meritevole di sanzione) e la condotta di chi abbia fornito una dichiarazione di contenuto negativo, sulla base di giustificazioni, la idoneità delle quali ad escludere la presunzione relativa di responsabilità a carico del dichiarante deve essere vagliata dal giudice comune, di volta in volta, anche alla luce  delle caratteristiche delle singole fattispecie concrete sottoposte al suo giudizio, con apprezzamento in fatto non sindacabile in sede di legittimità (Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza del 18 aprile 2018 n. 9555/).

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 99
Totale Visite Sito : 17762841


Giudice di Pace di Nola

Eventi Formativi

<<  Mag 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Un brocardo al giorno...

Legitima hereditas est, quae ab intestato defertur.

Inveni nos in Facebook

Facebook Image

Accesso-Registrazione

logo.png